Risposta perFrattura composta epifisi prossimale ulna a DX

Caro Giuseppe,
cerchiamo di mettere un po’ d’ordine nella tua vicenda:
1) Ha ragione il medico dell’INAIL, anche se il 5-6% sembra leggermente riduttivo.
2) In caso di ricovero per intervento, “riaprirai” la malattia con l’INAIL ed avrai una nuova valutazione.
3) Nel frattempo devi rientrare in servizio regolarmente, quando l’INAIL “chiuderà” la pratica.
4) Se la valutazione IANIL non ti soddisfa, puoi ricorrere, facendoti assistere da un buon medico-legale.
5) Non vedo validi motivi per il licenziamento, che appare del tutto illegittimo.
6) Valuta se, nella genesi dell’infortunio, vi spossano essere responsabilità dell’Azienda.
Ciò potrebbe avvantaggiarti in una eventuale causa di lavoro.
Cordialità
Dott. Silvio Savoia