Valutazione da parte della commissione medica non corretta

Domande e risposteValutazione da parte della commissione medica non corretta
Anonimo ha scritto 5 anni fa

Egregio dottore, avrei bisogno di una sua consulenza.
mia madre (78 anni) ha le seguenti patologie:

  • esiti di pregresso intervento chirurgico di artroprotesi totale anca;
  • spondilodiscoartrosi diffusa con discopatia multipla e recidivanti episodi di lombosciatalgia ad incidenza funzionale;
  • stato d’ansia con correlate turbe del sonno;
  • ipoacusia neurosensoriale e di tipo misto a sx;
  • vasculopatia ischemica prevalente a tsa;
  • atrofia cerebrale;
  • ipossia cronica con lesione ischemica.

con tali patologie gli è stata riconosciuta un invalidità al 99% e un handicap art. 3 comma 1.
considerato che tali patologie le riducono in maniera grave e permanente le capacità motorie e deambulatorie e pertanto necessita di assistenza, secondo Lei, è una valutazione da parte della commissione medica corretta?
sicuro di un suo riscontro, porgo i miei più cari saluti.
Franco