Trauma cranico con perdita di coscienza

Domande e risposteCategoria: Danni biologiciTrauma cranico con perdita di coscienza
Anonimo ha scritto 9 anni fa

Salve! Nel 08/11/2010 ho subito un infortunio. Il mese prossimo (fine maggio-2011) devo chiudere con l’INAIL, che per tutto questo periodo (cca. 6 mesi) mi ha assistito e curato bene i miei interessi legali. Adesso vorrei sapere gentilmente se mi potete fare un calcolo estimativo dei punti di invalidita e del danno biologico che mi aspetta, tanto per trovarmi informato nel monento in qui andrò per la chiusura della pratica. Ecco a voi tutte le coordinate necesarie: ho 41 anni, sono sposato, ho due figli a carico e lavoro da più di 6 anni in agricoltura per la stessa azienda. Cartella clinica: trauma cranico con perdita di coscienza, frattura tt sx e delle ossa nasali, contusioni ed escoriazioni multiple, ferita lunnce naso,frattura calcagno sin, frattura bimalleolare composta caviglia sin. Ricoveri e interventi: 08/11/2010-20/11/2010 sutura, medicazione, TC cranio; 18/11/2010 intervento di ” Riduzione e sintesi con fissatore esterno, vite e filo di K”. Il 21/02/2011-rimozione filo di K e fissatore. Dal 28/02/2011 al 07/04/2011 ricovero per la riabilitazione. Il 23/05/2011- rimozione vite. Devo aggiungere che il naso è rimasto legermente spostato verso destra con una cicatrice visibile, i movimenti del arto inferiore sin. non sono al 100%, avendo esiti dolorosi. ”Modo grosso”, posso dire che sarebbero queste le coordinate per poter farmi un’idea di cosa devo sapere e cosa mi potrebbe aspettare come danno biologico. Grazie di cuore!
Roberto

2 Risposte
Dott. Silvio Savoia Staff ha risposto 9 anni fa

Caro Roberto,
non capisco cosa sia la frattura tt sx.
Se mi chiarisci meglio di cosa si tratta cercherò di darti un parere quanto meno orientativo.
Cordialità

Dott. Silvio Savoia Staff ha risposto 8 anni fa

T.cranico – frattura ossa nasali) 3,
Calcagno ) 10
Bimalleolare ) 8
cicatrice ) 3
Caro Roberto,
avendo tu riportato lesioni multiple, la mia valutazione (intorno al 20-25%) è assolutamente orientativa. Una visita medica adeguata ed un esame di eventuali indagini radiografiche, TAC e RMN, potrebbe consentire una determinazione piu’ precisa dei postumi di cui sei attualmente portatore.
Cordialità