Sindrome di Frey

Anonimo ha scritto 10 anni fa
Spett.le Studio medico legale Savoia
Buongiorno,
nel mese di novembre del 2011, sono stato sottoposto ad intervento di parotidectomia superficiale in seguito ad adenoma pleomorfo alla parotide dx.
Come conseguenze dell’intervento (che è durato circa 4 ore) ho avuto un forte stupor del nervo fasciale che mi ha paralizzato bocca, occhio dx e insensibilità guancia/orecchio.
Queste conplicanze si sono risolte solo dopo circa 6 mesi.
Il motivo per cui vi contatto riguarda una forte SINDROME DI FREY – il classico gocciolamento e forte arrossamento (lato parotide) in coincidenza con i pasti – che purtroppo mi è subentrata da qualche mese.
La cosa è piuttosto sgradevole.
Vorrei sapere se è possibile essere risarciti dalla struttura sanitaria dalla quale mi sono operato per questa ultima complicanza, oppure se tale patologia fa parte dei cosiddetti “effetti collaterali” post intervento al quale non è possibile appellarsi.. Premetto che nella liberatoria/consenso che ho firmato prima dell’intervento non mi pare ci fosse questa casistica. Inoltre ho letto da qualche parte, che tali complicanze (in particolare la Sindrome di Frey) sono conseguenza di interventi operatori non del tutto eseguiti dal chirurgoa regola d’arte.”
RingraziandoVi, cordialità
Massimiliano
1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 10 anni fa
Caro Massimiliano,
sembrerebbe, ad un primo approccio, esserci una responsabilità della struttura sanitaria.
Se ritieni, inviami la documentazione e la esaminerò gratuitamente.
Cordialità