MENU

salerno salvatore

Anonimo ha scritto 2 anni fa
  • gent.mo Dottore, le scrivo in nome e per conto di mio padre Salerno Salvatore, nato il 21/11/33.

Mio padre ha lavorato come muratore sin da giovane, e dal 1978 al momento in cui è andato in pensione come manutentore (altoforni compresi) alle acciaierie Lucchini di settimo torinese.
nel 1994 viene diagnosticato un tumore alla vescica con recidiva ne 1998, viene compilato il certificato anamnestico ma non viene aperto il primo certificato.
nel 2013 nuovo tumore alla vescica e nuova ricaduta nel 2015, su mia richiesta viene aperto il primo certificato.
a mio padre va a visita inail nel 12/2013, l’istanza viene rigettata, si presenta ricorso, viene rigettato nel 7/2014, illegale del patronato non accetta la causa e lo stesso fa un legale al quale mi sono rivolto nel 03/2015.
preciso che mio padre non fuma dal 1980.
purtroppo no trovo il modo di inserire allegati.
La domanda mio padre avrebbe diritto al riconoscimento della malettia professionale? Se si ci sono possibbilita di fargliela riconoscere?
attendo sua gradita risposta
Giuseppe Salerno
 

1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 2 anni fa

Carissimo,
è molto difficile poter collegare al lavoro la neoplasia vescicale di tuo padre.
Cordialità
Dott. Silvio Savoia