Richiesta porto d'armi, (in passato assumevo paroxetina per disturbo d'ansia generalizzato).

Domande e risposteCategoria: AltroRichiesta porto d'armi, (in passato assumevo paroxetina per disturbo d'ansia generalizzato).
Alessandro ha scritto 4 mesi fa

Egregio Dott. Silvio Savoia, volevo chiederle un parere.  Io assumevo paroxetina (20 gocce, cioè dosaggio minimo), e benzodiazepine (0,25 mg una volta al giorno) fino a due anni fa per diagnosi di disturbo d’ansia generalizzata. 
Ho intenzione di fare richiesta per porto d’armi, portando con me la certificazione recente di uno psichiatra che attesti che non assumo più farmaci da due anni e che sono guarito. La mia domanda è: 
1)dopo due anni senza farmaci e certificato di guarigione, il medico ASL rilascia senza problemi l’idoneità per ottenere il porto d’armi, oppure è facile che me la neghi, e dovrò quindi fare ricorso in commissione?
2) e se due anni non sono sufficienti per assicurare un facile rilascio di idoneità, secondo la vostra esperienza, “approssimativamente” quanto tempo è necessario per non incontrare ostacoli col medico ASL?
Il fatto è che non voglio presentare la domanda mentre è ancora facile che venga respinta. Vi ringrazio molto per la disponibilità.

1 Risposte
Dott. Silvio Savoia Staff ha risposto 4 mesi fa

Carissimo,
non sono i due anni che contano ma la tua reale condizione attuale, così come sarà valutata dallo specialista (psichiatra).
Ti consiglio di acquisire la certificazione dello stesso (della tua ASL) e poi chiedere il porto d’armi.
Cordialità
dott. Silvio Savoia