Revoca assegno di accompagnamento riconosciuto dal Tribunale

Domande e risposteCategoria: Invalidità civileRevoca assegno di accompagnamento riconosciuto dal Tribunale
Anonimo ha scritto 7 anni fa
in data 15.12.2014  presentava all’Inps istanza per  aggiungere  verbale la patologia di ipoacusia; con visita del 13.01.2015 la Commissione ASL riconosceva in verbale l’ipoacusia ma provvedeva ad annullare tutte le patologie accertate e riconosciute da visita del CTU del 21.05.2014 ed omologate  con sentenza del Tribunale di Bari il 21/11/2014 sotto riportate:
spondilodiscoartrosi cervicale e lombare con impronta del sacco durale e rilevante incidenza funzionale; grave osteoporosi con crolli somatici vertebrali a carico di D6 e D7;  gonartrosi bilaterale femoro rotulea in esiti di frattura tibiale a destra con artrosi tibio-tarsica e incidenza  funzionale sull’accosciamento, sulla deambulazione e sul mantenimento della postura eretta, in paziente con piedi cavi di III grado; sindrome del tunnel carpale bilaterale con deficit della presa; periartrite scapolo omerale bilaterale con incidenza funzionale; cardiopatia ipertensiva con funzionalità ventricolare conservata (FE 66%); Gozzo multi nodulare,  BPCO con disventilopatia di modesta entità;  Encefalopatia senile con  segni strumentali di atrofia corticale ma senza ricaduta funzionale; piccola ernia iatale con segni modesti  di reflusso gastro esofageo; steatosi epatica eco accertata; pregressa sindrome ansioso depressiva; obesità.
Alla commissione è stato presentato il certificato attestante l’ipoacusia ed il verbale della CTU con omologazione.
La Commissione senza aver a disposizione nessuna documentazione medica in   dava al verbale che emetteva una valutazione percentuale di invalidità pari al 34% – 66% annullando il riconoscimento della percentuale del 100%  e la non incapacità di attendere agli atti quotidiani della vita revocando il beneficio riconosciuto dalla sentenza  omologata del Tribunale di Bari. Ho anche un verbale della 104 con grave disabilità. Rifacendo un ricorso con le patologie su descritte mi viene ridato il mio 100% ed indennità di accompagnamento? Ho 68 anni.
Poteva la commissione Asl revocare la percentuale del 100% e l’indennità di accompagnamento?
Ringraziando anticipatamente porgo distinti saluti
1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 7 anni fa
La revoca è nelle possibilità dell’INPS, anche se, a mio avviso, dopo una CTU, tale iniziativa pare poco corretta.
Cordialmente
Dott. Silvio Savoia