Quantificazione invalidità dopo incidente stradale

Domande e risposteCategoria: Infortunistica stradaleQuantificazione invalidità dopo incidente stradale
Anonimo ha scritto 9 anni fa
Buonasera Dottore,
circa due mesi fa mia moglie ed i miei due figli (2 anni e 5 anni) sono stati investiti da un’auto.
Sono stati trasportati in ospedale con 118 e hanno subito i seguenti danni:
il piccolo di 2 anni nessun danno particolare ma 5 giorni di prognosi, mia moglie forte contusione al ginocchio dx e microfrattura nasale (15 giorni di prognosi, attualmente in prosecuzione malattia), mio figlio di 5 anni ha subito la frattura scomposta al 3° medio di tibia e perone (dx). E’ stato sottosposto ad un intervento chirurgico in anestesia totale (senza bisongo di impianto dei chiodi) ed è stato ingessato (fino all’anca) per i primi 30 giorni tenendo l’arto in scarico. Attualmente, dopo aver rimosso il primo gesso, è stato necessario metterne un altro fino al ginocchio. Allu luce di quanto le ho descritto, saprebbe dirmi indicativamente a quanto corrisponde l’invalidità nel caso di mia moglie (che fisicamente sta guarendo, ma ha ancora evidenti segnali di shock psicologico) e sopratutto per mio figlio che è stato fisicamente il più colpito?
La ringrazio anticipatamente.
Michele
1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 9 anni fa
Caro Michele,
per tua moglie può ritenersi, molto orientativamente, un residuo danno biologico intorno al 3% (tre per cento).
Per tuo figlio, siamo tra il 7% e il 10%.
Tieni comunue conto che il mio giudizio è assolutamente orientativo.
Conviene che, a fine cure, tu ti rivolga ad un buon medico-legale per una “seria” consulenza.
Cordialità