Possibile errore medico

Domande e risposteCategoria: Cause di malasanitàPossibile errore medico
Anonimo ha scritto 6 anni fa

Buona sera Dott.Savoia,
L’1 gennaio del 2010 mi trovavo all’interno di un villaggio turistico in Sicilia e, a causa della presenza di vetro di bottiglie rotte e del liquido fuoriuscito, sono caduto procurandomi una frattura pluriframmentaria scomposta metafiso epifisaria distale del radio sn con coinvolgimento della superficie articolare e notevole diastasi dei frammenti, coesiste frattura dell’apofisi stiloide dell’ulna sn.
Sono stato ricoverato e sottoposto ad un primo intervento di riduzione in narcosi e, successivamente ad un’altro intervento di osteosintesi con placca e viti.
Ho fatto richiesta di risarcimento alla struttura turistica e la causa è in corso.
Dopo svariate visite di controllo, esami strumentali e consulti con altri ortopedici, il mio polso devrà essere riaperto per almeno un’altro intervento riparatorio.
Sto pensando seriamente che la struttura ospedaliara e in particolare il chirurgo che per ben due volta mi ha avuto in sala operatoria, abbia fatto qualche errorino.
Di seguito il risultato dell’ultima tac:
Indagine eseguita con tecnica volumetrica multistrato ed integrata da ricostruzioni multiplanari.
Postumi di frattura pluriframmentaria ingranata intra-articolare dell’estremo distale del radio, già trattata mediante osteosintesi con placca e viti.
Permane discreto ingranamento dei monconi con lieve dislocazione dorsale del moncone distale. La superficie articolare del radio presenta un gradino al III medio e risulta infossata. Coesiste una distasi della sindesmosi radio-ulnare distale con plusvarianza ulnare secondaria e distacco della stiloide ulnare. Importante osteoporosi iuxta-articolare. Lo scafoide si presenta ruotato in senso volare, verticalizzato,con iniziali segni di conflitto con la stiloide radiale.
Detto ciò, crede ci siano i presupposti per potere parlare di errore medico e di conseguenza avanzare una richiesta di risarcimento?
Grazie per l’attenzione.
Un saluto cordiale
Massimiliano