Porto d’armi sportivo

Domande e risposteCategoria: AltroPorto d’armi sportivo
Anonimo ha scritto 8 anni fa

Salve mi chiamo Mirko,volevo esporvi la mia situazione e porvi un quesito in merito alla mia intenzione di richiedere il porto d’armi ad uso sportivo.
Dunque come da prassi mi sono recato dal mio medico curante per richiedergli il certificato anamnesico preliminare per il conseguimento del suddetto porto d’armi,avendo io avuto alcune segnalazioni per guida in stato d’ebbrezza in passato,l’ultima nel 2001,nonostante io non abbia nessun altra condizione ostativa,ne dipendenze da alcol ,droghe o psico farmaci, ne disturbi mentali ,della personalità ,ecc. e pur conoscendomi come persona tranquilla ,pacifica senza alcun precedente,insomma sostanzialmente quello che si suol dire un bravo ragazzo,il mio medico suo malgrado ha dovuto barrare sul certificato “abuso d’alcol pregresso”dal 2001.
Da un colloquio informale (la visita la devo ancora fare)col medico certificatore dell’ASL ,costui mi ha detto che lui di prassi mi deve dare parere negativo al rilascio e mandarmi in commissione.
Ora vorrei sapere come mi devo muovere ,essendo io,in tutta coscienza, per così dire “pulito” , se voglio ottenere comunque il porto d’armi sportivo? Devo rivolgermi direttamente alla medicina legale dell’ASL presso la quale mi reco sin dal 2001 per il rinnovo della patente e secondo voi ho qualche possibilità di ottenerlo ?
Aggiungo che una mia conoscenza dell’ufficio armi della questura mi ha detto che per loro non ci sarebbero problemi,quindi dipende tutto dai medici dell’ASL.
Grazie a tutti delle risposte.
Mirko Pecorari