Morte per setticemia

Anonimo ha scritto 5 anni fa

Salve mio padre il 29 luglio scorso muore in ospedale per setticemia il giorno 10 di luglio avverte i primi forti dolori alla scapola sinistra e lo portiamo di urgenza al pronto soccorso dove fa tutte le visite dovute prelievi raggi e tac compresa da premettere che sotto il collo era fuori uscito un osso ed era tutto cosparso da un colore nero che a volte diventava anche violastro fa tutte le visite necessarie ed aspettiamo l indomani per sentire il parere dell ortopedico che lo dimette dicendo che ha una forte artrosi alle ossa e gli prescrive borsa di ghiaccio da mettere sopra l osso e delle punture per dolori mio padre gia era in corso di setticemia come mai dalle visite effettuate non se ne siano accorti??anche i medici che lo visitavano come mai non hanno notato che quell infezione doveva essere drenata al piu presto?? comunque dimesso arriva a casa e la situazione precipita,non si alza piu dal letto non mangia piu e andando in sckok kiamiamo il 118 che si accorge del grave ca solo quando arriva in ospedale si ritrova con 10 medici tutti attorno a lui e gli drenano il veleno,cosa che potevano fare prima e magari gli salvavano la vita non si sono accorti di niente tanto da mandarlo a casa per noi famigliari questa e stata una diagnosi errata perche e impossibile che dei medici professionisti non si accorgono di quella grave infezione anche dopo tutti gli accertamenti oltre alla diagnosi errata un grande errore medico.mio papa non ce piu e credo proprio per colpa loro aiutatemi a capire se abbiamo ragione noi 6 mesi prima fa un intervento di angioplastica dopo un infarto e due mesi prima di morire fa un intervento di cataratta dove ha beccato la setticemia visto che la malattia che lo ha portato alla morte si adebita agli ospedali nelle sale operatorie??ci aiuti a capire cosa sia successo??grazie
Domenico Bono