MENU

Messaggi e minacce che costringono all'aborto

Domande e RisposteCategoria: AltroMessaggi e minacce che costringono all'aborto
Anonimo ha scritto 5 anni fa

Buonasera, sono una ragazza di 20 anni all’ottava settimana di gravidanza. Vivo una storia con un ragazza da tre anni e mezzo e ora, involontariamente, sono rimasta incinta per una disfunzione della contraccezione. Io sono una studentessa di Giurisprudenza e vivo a casa con i miei, lui studia fuori ed è prossimo alla laurea ma non siamo comunque economicamente indipendenti per poter mantenere questo bambino, motivo per cui ho chiesto aiuto ai miei genitori che mi hanno assicurato tutto l’aiuto necessario, sia economico che morale. Parlando con il mio compagno però, lui non vuole portare avanti la gravidanza e ogni giorno con minacce mi istiga all’interruzione di gravidanza, cosa che io non voglio assolutamente fare. Quindi, qualche legge tutela me e il mio bambino? Devo agire giuridicamente e rivolgermi a un avvocato penalista per poter far allontanare questa persona dalla nostra vita e per non avere altri messaggi o minacce che mi costringono all’aborto?
Vi ringrazio per l’attenzione.
Distinti saluti,
Caterina L.

1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 5 anni fa

Cara Caterina,
devi assolutamente denunciare ciò che ti sta accadendo, per tutelare te e il tuo bambino.
Sei in una condizione di rischio e fragilità molto pericolosa. Rivolgiti, nel più breve tempo possibile, ad un avvocato penalista.
Se hai ancora bisogno di aiuto, conta pure su di me.
Cordialmente
Dott. Silvio Savoia