Malattia neurologica progressiva

Domande e risposteCategoria: Cause di servizioMalattia neurologica progressiva
Anonimo ha scritto 7 anni fa

Buon giorno, sono una disabile con il 75% di invalidità, dovuta ad una malattia neurologica progressiva inerente agli arti superiori e inferiori.
lavoro presso una azienda commerciale e sono stata assunta conme disabile con qualifica di cassiera.
L’azienda dicembre 2010 ha cambiato la struttura della cassa,tale struttura
risulta scomoda per le mie esigenze fisiche in quanto il suo interno e’ molto stretto e non c’e’ una sedia adatta.La sedia disponibile e larga e non consente un adeguato movimento provocando urti continui alle varie parti del corpo.Nello svogimento delle attivita di cassa inotre mi viene chiesto di aprire delle scatole allarmate che richiede uno sforzo notevole per me che ho un deficit di presa e di forza.
Sul piano di lavoro sono stati messi numerosi dispositivi che ostacolano qualsiasi movimento.Ho chiesto all’azienda di ridurre le mansioni di cassiera, di potermi occupare di finanziamenti e contabilita’ dove c’e una postazione comoda, ma la risposta e’ stata negativa.
Volevo sapere cosa posso chiedere e quali rischi corro.Posso perdere il posto di lavoro se mi ritengono inadeguata alle mansioni di lavoro?
Posso chiedere chiedere un aggravamento fisico dovuto alla postura inadeguata che mi comporta dolori alla schiena e alle ginocchia per i vari urti?