Invalidita’aggravante e concorrente-eventuali costi perizia medico legale

Domande e risposteInvalidita’aggravante e concorrente-eventuali costi perizia medico legale
Anonimo ha scritto 3 anni fa

Parere medico-legale/Patronato/Studio legale/Consulente.
A SEGUITO di Revisione aggravamento Inail , con invalidità precedente del 14 % quella attuale del 19 % .
Si rivendica con un nuovo ricorso Invalidità concorrente ed aggravante menomazione gamba sx influenza gamba dx /Sig.ANCA .
Oggetto : Concause d’invalidità ai postumi di infortunio sul lavoro con una manifestazione di concorrenza in situazioni patologiche che aggravano ulteriormente l’invalidità. Incidente che provoca ulteriore danno che insiste su uno stesso complesso anatomo/funzionale , gamba sx e gamba dx ,nel caso di specie caviglia sx danno esistente (2007) e successiva concausa postuma di lesione del ginocchio dx danno conseguente con meniscettomia ginocchio dx (2009) e revisione 2015 sempre ginocchio dx .
Lo scrivente infortunato INAIL nell’anno 2007 per una caduta accidentale con esiti frattura caviglia sx ha riportato una percentuale d’invalidità del 14% quindi indennizzo in capitale . Successivamente l’infortunato nell’aprile del 2009 ha subito un intervento di protesi totale al ginocchio dx e successivamente nel marzo del 2015 ( nemmeno dopo 5 anni ) di revisione protesi totale sempre al ginocchio dx.
A seguito di domanda di aggravamento nel gennaio del 2016 si è stabilito una percentuale in rendita del 19% ,la menomazione dell’apparato osteo-articolare viene quantificata solamente per la caviglia sx .Nell’esame della menomazione viene dato un punteggio invalidità INAIL quanto esattamente richiesto in ricorso per aggravamento caviglia sx ,pur riconoscendo nel referti medico-legale INAIL con deficit motori a carico dell’arto inferiore dx con ausilio di canadesi .Ovvero la rilevanza di un concausa di lesione che si è manifestata in situazioni patologiche che ha aggravato ulteriormente l’invalidità, una lesione pregressa del ginocchio dx e pertanto la deambulazione , di per se limitata ,viene ulteriormente aggravata .Si tratta appunto di incidente che provoca danni che insistono su uno stesso complesso anatomo/funzionale. Presumo che bisogna ricorrere alla criteriologia medico-legale che la preesistente invalidità (caviglia sx ) concorre ad aggravare l’attuale rispetto ad un soggetto che ,al momento dell’infortunio , era esente da altre menomazioni .
In sostanza ,se non erro !!! , danno univoco, una menomazione concorrente ed aggravante ,coesistente ,monocroma ,plurima ed eterogenea ,che dipende da una sola menomazione ,ovvero una menomazione extralavorativa eterogenea e concorrente , una lesione del medesimo sistema organo funzionale che si è verificata in situazione diversa una in ambito lavorativo una presistente .
L’infortunato nel caso de quo può chiedere un indennizzo con una rivalutazione del punteggio .
Sig. AnCa Milano due aprile 2015 grazie