MENU

INVALIDITA CADUTA ACCIDENTALE LAVORO

Domande e RisposteCategoria: Infortuni sul lavoroINVALIDITA CADUTA ACCIDENTALE LAVORO
Anonimo ha scritto 3 anni fa

Sono un addetta alle pulizie di 55 anni, a seguito di una caduta accidentale durante l’orario di lavoro, il pronto soccorso mi ha diagnosticata “un’escoriazione superficiale del ginocchio Dx con dolorabilità delle sue sporgenze ossee e senza impotenza funzionale, “dolore alla digitopressione del gomito di Sx” e lieve contrattura della muscolarità del rachide cervicale senza impotenza funzionale. Il PS con prognosi di 2 giorni, mi ha inviato a fare una TAC del ginocchio Dx e gomito Sx, il quale referto riporta per il ginocchio :“Stria iperintensa a livello del corno posteriore menisco mediale con interruzione del bordo tibiale compatibile con lesione” –  “modesto versamento fluido indoarticolare” – “modico ispessimento delle pliche del corpo adiposo di Hoffa”; per il gomito “modesto versamento fluido endoarticolare” – “lieve disomogeneità inserzionale delle strutture legamentose del comparto ulnare”. Ho effettuato 15 sedute di fisioterapia-laserterapia. L’inail ha coperto l’infortunio per un totale di 66 giorni (compresi i 2 del PS), inviandomi  a fine infortunio a visita dal medico competente prima della ripresa del lavoro per ottenere l’idoneità alla mansione, il quale mi ha riconosciuta idonea con limitazione alla movimentazione manuale dei carichi inferiori ai 10 kg ed esente dai lavori in quota anche per altezze inferiore ai 2 metri. L’inail ha chiuso la pratica liquidandomi soltanto l’indennità per inabilità temporanea assoluta in riferimento ai giorni di assenza dal lavoro, senza attribuirmi alcun punteggio di invalidità. Secondo lei ho possibilità di vedermi riconosciuta la percentuale minima del 6% di invalidità per ottenere il relativo indennizzo del danno biologico?

1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 3 anni fa

Carissimo,
penso che sia difficile superare la franchigia INAIL del 5%. In ogni caso, rivolgiti ad un buon medico legale della tua zona per una valutazione più approfondita.
Cordialmente
Dott. Silvio Savoia