MENU

intossicazione-stufa-a-pellet

Domande e RisposteCategoria: Altrointossicazione-stufa-a-pellet
Michela ha scritto 1 anno fa

Buonasera, Un anno fa ho subito un aborto spontaneo al 6mese di gravidanza. Mi sono rivolta al pronto soccorso in un primo momento a causa di forti dolori e perdite di sangue, dove mi hanno consigliato di stare a riposo, senza altre delucidazioni e circa 4 giorni in seguito a dolori atroci, tornata allo stesso PS mi hanno diagnosticato un aborto completo. Tuttavia mi è rimasto il dubbia sulla probabilità che tale aborto sia stato provocato da un\\\’intossicazione da monossido di carbonio della stufa a pellet della casa in cui alloggiavo in affitto, e la quale negli stessi giorni dell\\\’accaduto ha avuto delle perdite importanti di monossido di carbonio dovute ad una pessima istallazione della stessa. Purtroppo ho a disposizione solo la fattura del tecnicoche ho dovuto chiamare per sistemare la stufa e i referti del PS.Lo stesso tecnico ci ha consigliato,vedendo le condizioni della stufa, di lasciare l\\\’abitazione per qualche giorno per evitare intossicazioni, cosa che abbiamo fatto,ma forse troppo tardi. A causa del forte trauma non ho approfondito le cause sul momento, e adesso a distanza di un anno vorrei sapere se è ancora possibile verificare cioè e se il proprietario dell\\\’ appartamento (dunque anche della stufa)ha qualche responsabilità in questo. Ringrazio  Cordialmente Michela

1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 1 anno fa

Carissima,
vedo difficile un aborto da intossicazione ossido di carbonio se tu non ne hai sofferto, né hai necessitato di cure.
Cordialità
Dott. Silvio Savoia