Errori di diagnosi e interventi chirurgici inutili

Domande e risposteCategoria: RisarcimentiErrori di diagnosi e interventi chirurgici inutili
Anonimo ha scritto 9 anni fa
Scrivo in merito alla questione relativa alla malattia di mia madre per la quale ritengo sia necessaria una Sua consulenza. Premetto che mamma, la Sig.ra Cristina Pezone è attualmente una malata di SLA ( sclerosi laterale amiotrofica)ormai ad uno stadio alquanto avanzato ( non respira spontaneamente ma con l’uso di un ausilio respiratorio ) ed è completamente tetraplegica, d’altronde oltre che cure palliative e alla assistenza domiciliare, in questi casi, ben poco si può fare. La questione che Le pongo è se sia giusto che prima di ottenere una diagnosi esatta per un caso di questo genere siano necessari approcci di altro tipo e mi spiego subito. Circa cinque anni fa, all’insorgere della prima manifestazione, un disturbo all’arto inferiore sx, le è stata diagnosticata una ernia discale e conseguentemente sottoposta ad intervento chirurgico, il quale, chiaramente non ha dato esito positivo, infatti la situazione è andata peggiorando, dopodichè in seconda istanza il dott. Iacoangeli (che opera presso l’ospedale di Ancona) ha deciso di stabilizzare la colonna operando nuovamente e applicandole un supporto meccanico. Il decorso post operatorio si è subito manifestato in tutta la sua drammaticità con una polmonite acuta, quasi letale, dalla quale è uscita completamente debilitata e non più capace di utilizzare sia gli arti inferiori che parte di quelli superiori. Tra ricoveri in cliniche per la riabilitazione e altre visite mediche, quando si è compreso che anche l’apparato respiratorio e fonatorio fosse compromesso, si è riusciti “finalmente” ad ottenere una diagnosi definitiva e cioè SLa.
Mi chiedo, vi sono i presupposti per ottenere un risarcimento dopo una condotta di questo genere da parte dei professionisti che hanno diagnosticato altro e che sono intervenuti in maniera del tutto inutile, forse anche peggiorando la situazione?
Confidando in una Sua risposta, le invio i miei cordiali saluti
Antonino Musicò
1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 9 anni fa
Caro Antonino,
ciò che mi scrivi è gravissimo!
Rilevo errori inescusabili nel comportamento dei sanitari intervenuti, per cui puoi certamente agire per il risarcimento del danno.
Se ritieni, sono a tua disposizione per preparare una relazione per tua madre.
Cordialmente