Conseguimento patente

Domande e risposteCategoria: Consulenza LegaleConseguimento patente
Keivan92@gmail.com ha scritto 1 anno fa

Buonasera, 
premetto che sono già possessore della patente B dal 2011 . Nel 2014, ho avuto un episodio spiacevole, ho fumato (per la prima ed ultima volta ) cannabis, e sono stato male, ero molto in ansia, e in stato confusionale, e accorgendomi di ciò la mia ansia aumentava , essendo ansioso di natura. Per farla breve ho fatto chiamare l’ambulanza e sono andato in ospedale, dove mi è stato dato un calmante, e dagli esami ed elettrocardiogramma non è risultato nulla di anomalo a parte il thc. Oggi il 23.05.2017  chiamo il mio medico per richiedere un certificato anamnestico, per conseguire la patente A , e mi ha fatto storie per questo fatto accaduto in passato, e che si deve prima consultare con un medico legale ( perché io , dico ingenuamente a questo punto, gliene avevo parlato anche se era meglio se non l’avessi fatto). Volevo sapere  a questo punto cosa succederà, avrò l’ok per questo certificato oppure no? Anche perché non ne ho più fatto uso ed è stata la prima ed ultima volta. la cosa che mi fa piu rabbia è che ad essere onesto sono stato “punito”, mentre c’è chi assume droghe all’ordine del giorno e siccome non lha fatto presente a nessuno è libero di circolare. Forse mi sto fasciando troppo la testa io ma soprattutto perché non penso di essere dalla parte del torto. 
La ringrazio vivamente per la sua attenzione.