Conseguenze infortunio arti marziali

Domande e risposteCategoria: Danni biologiciConseguenze infortunio arti marziali
Massimiliano ha scritto 2 anni fa

Egregio Dott. Savoia,
Il giorno 11/02/13 ho subito un trauma alla spalla dx praticando aikido, rivelatosi ai RX “conflitto subacromiale ovvero segmentaria o totale assenza dello spazio subacromiale con annessa lesione alla cuffia dei rotatori” con prenotazione in data 22/02/13 in seguito al persistere del dolore ed esito 19/03/13 e annesse sedute fisioterapiche in risposta alla RM del 21/11/13.
Ho da poco iniziato a lavorare come carpentiere e riscontrato il riaffiorare delle continue fitte di dolore durante l’espletamento, gravemente compromettente anche a livello psicologico.
L’infortunio mi è stato direttamente procurato dal vice maestro, tra l’altro in allenamento ed alla mia seconda seduta.
Posso chiedere i danni indicando nominativo del vice maestro e della palestra (tutt’ora entrambe in attività), data (11/02/13) e ora del fatto ed avendo a disposizione certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica (datato due settimane prima del fatto), numero tessera assicurativa (periodo di validità visibile), referto RX e RM o potrebbe risultare un problema la mancanza di un referto del pronto soccorso per sottovalutazione dell’infortunio al momento dello stesso? Grazie, distinti saluti.
Massimiliano