domanda di aggravamento invalidità civile

Domande e risposteCategoria: Invalidità civiledomanda di aggravamento invalidità civile
Samuel ha scritto 3 mesi fa
Salve dottore ho 47 anni, adesso sono disoccupato.  Avrei anche difficoltà a lavorare oggi anche per i dolori causa ernie discali e artrosi. Feci una domanda per l’invalidità civile e mi hanno dato 55%. Però ho deciso di fare un’altra domanda,  ho scartato la decisione di fare un’ aggravamento.  Dottore le scrivo tutte le mie patologie ovviamente certificate tutte dall’asl,  solo le risonanze magnetiche purtroppo non sono riuscito a farle all’asl ma privatamente per le lunghe attese.  Secondo lei con queste patologie posso arrivare al 74% ? Grazie per una eventuale risposta.

  • RX COLONNA CERVICALE: Abolizione della fisiologica lordosi cervicale. Discreta spondilouncoartrosi diffusa, con osteofitosi margino somatica posteriore. Riduzione in ampiezza di alcuni spazi discali intersomatici, in particolare ai livelli C5-C6, C6-C7,C7-D1. RM COLONNA CERVICALE: Rachide lombare in asse con lordosi ridotta per rigidità. Manifestazioni di osteofitosi moderata retrosomatica nei livelli C3-C4, C5-C6 e C6-C7. In questi livelli si rilevano delle lievi protrusioni discali di cui quelle in C3-C4 prevale in sede mediana e laterale sinistra. In C5-C6 focalità erniaria di entità modesta ad estrinsecazione paramediana destra con appoggio sullo spazio liquorale premidollare. In C6-C7 marcata protrusione discale di tipo circonferenziale con appoggio sullo spazio liquorale premidollare. Ulteriore protrusione paramediana destra di lieve entità si riconosce a livello C4-C5. Regolarità morfologica del midollo spinale cervicale. Normale l ampiezza del canale vertebrale.. RX COLONNA LOMBO-SACRALE: Lieve rotoscoliosi. Ridotta la fisiologica lordosi lombare. Moderata spondilo-artrosi diffusa, con osteofitosi margino somatica prevalentemente anteriore e laterale. Lieve riduzione in ampiezza di alcuni spazi discali intersomatici, in particolare ai livelli L4-L5 e L5-S1.. RM COLONNA LOMBO-SACRALE: Minimo atteggiamento scoliotico sinistro-convesso del rachide lombare che ha lordosi conservata. Normale altezza e regolare allineamento sul piano sagittale dei corpi vertebrali. Iniziale osteofitosi presomatica diffusa. Modica disidratazione dei dischi intervertebrali in particolare nei livelli L2-L3 e L3-L4 ove coesistono delle protrusioni discali rispettivamente bilaterale e di tipo circonferenziale di entità moderata entrambe con leggero appoggio sul sacco durale. Sia in L2-L3 che in L3-L4 si associa una sinovite interapofisaria sinistra. Si associano in sede posteriore focali manifestazioni di osteocondrosi con caratteristiche di edema delle limitanti somatiche contrapposte di L3-L4. In L4-L5 discreta protrusione discale a prevalente estrinsecazione mediana e laterale sinistra con modesto appoggio sul sacco durale. Pseudoipertrofia dei legamenti gialli prevalente in L4-L5. Normale l ampiezza del canale vertebrale. Non alterazioni morfologiche delle radici della cauda. Non visualizzato il cono midollare per limiti legati al campo di vista. Non edema intraspongioso. RX BACINO: Alterazione coxartrosiche bilaterali con minima riduzione supero interna dell’interlinea coxofemorale dx. Addensamento sclerotico delle sincondrosi sacroiliache e della sinfisi pubica. RX MANO SX: Note artrosiche diffuse,più evidenti in sede interfalangea con relative interlinee articolari sostanzialmente conservate. RX MANO DX: Modesti segni di artropatia delle articolazioni interfalangee sia prossimali che distali. In asse la colonna centrale del carpo. Ansia generalizzata. VISITA NEUROLOGIA: Si obbietta lieve dismetria bilaterale alla prova indice naso; rot diffusamente ipovalidi. Bronchite cronica. Visita ortopedica: dolore alla palpazione sulla muscolatura paravertebrale lombare bilaterale; lasegue + A Sx. Wasserman- bilateralmente; rot ipovalidi; rom limitato dal dolore; ela ecd nei limiti della norma; faber e fair test negativi. Terapie busto tipo lumbotrain . E terapia medica domiciliare pr/liponax ; pr/tiobecdol crema sui punti dolenti. Certificato di terapia farmacologica sostitutiva a base di metadone cloridrico presso sert.

1 Risposte
Dott. Silvio Savoia ha risposto 3 mesi fa
Carissimo,
le tue patologie sono indubbiamente rilevanti. Tuttavia, dubito che possano consentire il riconoscimento del 74% (settantaquattro per cento).
Puoi fare un tentativo facendoti assistere da un buon Medico Legale della tua zona.
Cordialità
dott. Silvio Savoia