MENU

Per le Compagnie Assicuratrici

Dopo ben 28 anni di attività come fiduciario di diversi e prestigiosi Gruppi Assicurativi, si è giunti all’elaborazione di una proposta che tende a “superare” il tradizionale rapporto para-subordinato che regola gli attuali rapporti convenzionali tra le Compagnie e i loro consulenti.

Tale proposta risponde alle nuove esigenze che il mercato viene a presentare, soprattutto a seguito del DLS 209/2005.

Appare pertanto necessaria ed indispensabile, a mio avviso, la nascita di un consulente polifunzionale che possa rispondere alle urgenti esigenze operative, legate all’attuale normativa.

Pertanto, si è maturata la convinzione che la consulenza tecnica medico-legale debba assolutamente adeguarsi a criteri di tempestività e completezza, in funzione di un rapporto telematico che possa rispondere alle nuove esigenze del mercato assicurativo, anche in ottica delle sfide che tale mercato proporrà in ottica futura.

Il mancato adeguamento finirebbe per rallentare i tempi di sviluppo dell’attività professionale, con conseguenti negative ripercussioni su tutta una serie di adempimenti cui le Compagnie assicuratrici sono chiamate ad ottemperare.

Il DLS 209/205, Art. 148 – comma 2, recita tra l’altro “L’impresa di assicurazione è tenuta a provvedere all’adempimento dell’obbligo di offerta entro novanta giorni dalla ricezione della documentazione.

Dall’entrata in vigore di tale legge l’ISVAP ha provveduto a sanzionare le Compagnie assicuratrici per importi elevatissimi, per non aver adempiuto agli obblighi contrattuali nei tempi previsti.

Non di rado, tali sanzioni hanno visto responsabili proprio i rallentamenti, le carenze e la scarsa puntualità dell’accertamento medico-legale.

La presente proposta viene quindi  a rispondere proprio all’esigenza di un immediato riscontro alle necessità istruttorie di ogni singola vertenza, non solo nell’ambito della RCA, al fine di ridurre al minimo i tempi per l’accertamento medico-legale e quindi i rischi di pesanti sanzioni economiche a carico delle Compagnie responsabili.

Avendo costituito un gruppo di lavoro composto da personale altamente qualificato ed esperto, totalmente informatizzato, sono in grado oggi di poter garantire l’invio on-line di una relazione medico-legale, adattabile a qualunque schema informatico, entro le 24 ore successive alla visita.

A seguito di singolo incarico, si procederà a:

  • Convocazione immediata tramite Raccomandata A.R.
  • Contatto telefonico giornaliero con la controparte o assicurato (in caso di indennizzo diretto)
  • Esame della documentazione.
  • Skannerizzazione della stessa con invio telematico.
  • Visita del danneggiato con raccolta del relativo consenso al trattamento dei dati personali sensibili.
  • Relazione medico-legale.
  • In caso di esiti non stabilizzati o documentazione incompleta si provvederà ugualmente a relazionare entro le 24 ore, con proposta provvisoria in modo da poter consentire comunque la formalizzazione di un’offerta di massima, entro tempi brevissimi.
  • In caso di assenza del danneggiato, nonostante ripetuti inviti, si provvederà alla restituzione dell’incarico al 15° giorno dalla sua ricezione.
  • A richiesta, si provvederà a visita medico-legale domiciliare, con consegna dell’elaborato entro 24 ore dalla visita e comunque mai oltre i 15 giorni dal ricevuto incarico, tenuto conto delle possibili difficoltà di accesso.
  • Sarà altresì possibile partecipare alle CTU per l’intero territorio della Campania.
  • Se necessario, andrà organizzato un ufficio per la “pronta liquidazione”.

La presente proposta di collaborazione prescinde da qualunque rapporto di fiduciarietà e va considerata assolutamente occasionale, liberando i professionisti addetti all’accertamento, tutti specialisti in medicina legale e delle Assicurazioni, obbligatoriamente iscritti all’albo dei consulenti presso il Tribunale di Napoli, da qualunque incompatibilità nell’esercizio della loro attività professionale. Inoltre, essa non intende in alcun modo essere alternativa o in concorrenza con l’attività svolta dai fiduciari, il cui ruolo resta assolutamente fondamentale. Si tratta, invece, di offrire un supporto medico-legale valido e tempestivo in condizioni di necessità. Del resto, il consulente medico-legale del futuro non potrà non adeguarsi alle sempre più pressanti esigenze che caratterizzeranno il suo lavoro nei prossimi anni.

Sin d’ora ci si rende disponibili ad incontri presso le sedi che saranno indicate, onde formalizzare il rapporto di collaborazione, in caso di favorevole accoglimento della presente proposta.